Salve a tutti.

Oggi vi voglio parlare di una particolarità di alcuni odonati che davvero ignoravo.

Sto cercando materiale on line perché davvero la faccenda mi incuriosisce, ma purtroppo non si trova molto in materia per cui cercherò di buttare giù due righe per conto mio.

Vi voglio mostrare queste due foto di un Orthetrum Coerulescens.

Orthetrum Coerulescens Female

Orthetrum Coerulescens female

Mi direte… cosa c’è di strano? Un normalissimo esemplare maschio ripreso nel suo habitat naturale – dirà la maggior parte di voi.

E invece no! Nonostante la colorazione azzurra tipica dei maschi (le femmine tendono molto di più al giallo), questa è una femmina. Una vecchietta per la precisione.

Ho infatti da poco scoperto che esistono varianti androcrome (dal greco, significa con colorazione maschile) di alcuni anisotteri e in particolare negli Orthetrum.

La femmina di O.Coerulescens, specie quando diventa vecchia, sviluppa una visibile pruinosità (ossia mostra delle macchie, come se fosse ruvida o sporca… diciamo l’equivalente umano delle rughe) e spesso assume una colorazione tendente all’azzurro. Non è una regola fissa, e ci sono femmine anziane comunque gialle, però non sono casi nemmeno troppo isolati.

Chi avesse testimonianze da riportare o volesse contribuire ad approfondire l’argomento mi contatti pure, sarò felicissimo di citarlo nell’articolo e di pubblicare se vuole alcune sue foto.

Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*